Breve guida alla Candidatura perfetta. Come compilare un CV e cosa scrivere in una lettera di presentazione.

Chi di voi non si è mai ritrovato a dover compilare una candidatura per un agognatissimo posto di lavoro senza sapere da dove iniziare?

Be’ se questo è il vostro caso, allora non dovete far altro che leggere qui di seguito i miei consigli e seguirli passo passo per riuscire a compilare la candidatura perfetta!

Photo by energepic.com on Pexels.com

Primo step: armati di buona pazienza. Prenditi un paio di ore libere da dedicare alla tua candidatura. Mettiti comodo ovunque tu sia comodo – questo significa in qualsiasi posto ti faccia stare bene e possibilmente con una bella tazza di caffè tra le mani -.

Inizia con il compilare il tuo CV strutturandolo nel seguente modo:

  • Dati anagrafici personali. Questa sezione – molto breve – deve contenere essenzialmente la tua data e luogo di nascita, la cittadinanza e il luogo in cui risiedi.
  • Studi universitari. Qui puoi inserire il tuo corso di laurea, la Facoltà e l’Ateneo che hai frequentato, in che periodo, in che anno hai conseguito la laurea e con quale votazione. Puoi aggiungere anche il titolo della tesi con eventuale relatore. Se hai fatto una tesi sperimentale con un grande esperto nel campo in cui ti stai candidando, il Docente sarà sicuramente molto conosciuto e il suo nome non sfuggirà a chi analizzerà il tuo CV.
  • Ricorda che questi dati devono essere elencati in ordine cronologico, dal più recente al meno recente. Non iniziare a stilare il tuo CV dal lontano 2012. Se, ad esempio, hai conseguito due lauree – la Triennale e la Magistrale – scrivi il voto di laurea della sola Magistrale.
Photo by Pixabay on Pexels.com
  • Non dimenticare di aggiungere eventuali Master e corsi di perfezionamento a cui hai preso parte. Anche in questo caso, scrivi l’Ateneo, la durata del corso, l’eventuale votazione ricevuta al termine del corso e la data in cui hai conseguito il titolo.
  • Esperienze professionali. Immetti una lunga lista – si spera – di esperienze lavorative, stages e tirocini a cui hai preso parte. Non dimenticare di allegare al tuo cv eventuali lettere di referenze positive dei tuoi datori di lavoro, il tutto rigorosamente in formato PDF.
  • Conoscenze tecniche. Sai utilizzare il Pc? Il Pacchetto Office? Il Mac? FinalCut o IMovie? Bene, inserisci qui queste informazioni che saranno molto importanti in relazione al posto di lavoro per cui ti stai candidando.
  • Conoscenze linguistiche. In questa sezione puoi inserire le conoscenze linguistiche che hai acquisito, suddivise in SCRITTO, PARLATO, COMPRENSIONE. Ricorda che il livello C2 è il grado di comprensione massimo di una lingua straniera, mentre il livello A1 è quello più basso. Se sei in possesso di un certificato linguistico, allegalo sempre in formato PDF.
  • MOLTO IMPORTANTE: invia sempre il tuo CV in formato PDF. (Puoi trasformare un documento Word in PDF gratuitamente qui: https://www.ilovepdf.com/it/word_a_pdf ma esistono tanti altri siti che ti permettono queste modifiche)
  • Stai attento alla forma. Rileggi sempre il documento, assicurati di non aver commesso errori grammaticali, sviste, di non aver ripetuto parole e concetti. Non c’è nulla di più fastidioso di ricevere documenti scritti male, con inesattezze e/o errori formali…ci si innervosisce facilmente e si tende a cestinare tutto!
  • Non copiare da internet.
  • Non scaricare modelli “prefabbricati”.
  • Non dilungarti troppo in descrizioni. Devi creare curiosità in chi legge, di solo un assaggio di ciò che sei!
  • Scrivi una bella lettera di presentazione! (prossimo articolo)
Photo by Daria Shevtsova on Pexels.com

Pubblicato da Emma Giulia

Volevo essere un'altra ma non mi dispiace ciò che sono diventata.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: